Parte 70

“ L’avevo vicina, ma mai abbastanza. La sua pelle scivolava tra le mie mani, calda come la vita. La presa stretta sui fianchi non bastava mai a tenerla per davvero. L’ho creduta mia, e di continuo sfuggiva silente. Poi ho capito. Ho capito che lei non lo era e non voleva esserlo, che non apparteneva, che la sua era una scelta. Che lei non era mia, lei era lì per me. I capelli mossi come un mare in tempesta, in mille loro abbracci, come fiamme ballerine incantevolmente sinistre. Indomita e selvaggia, la sua ribellione si placava soltanto tra le mie braccia. Un soffice bacio perduto in un deciso mordicchiare di labbra, ecco cos’era. E allora che sia infine questa la dolcezza?”

E.B.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...